Giornata della Marina Militare ad Augusta e nel comune di Milazzo

INTERVENTO COMANDANTE MARITTIMO SICILIA, MARTEDI’ 12 GIUGNO, IN OCCASIONE DELLA GIORNATA DELLA MARINA MILITARE AD AUGUSTA

_MAG1582

Martedì 12 giugno, si sono svolte le celebrazioni in occasione della Giornata della Marina militare, all’interno del Comando Marittimo Sicilia ad Augusta, come anche nel comune di Milazzo.

Il discorso del Contrammiraglio Nicola De Felice:

“SIGNOR PREFETTO CASTALDO, SIGNOR COMANDANTE INTERREGIONALE CULQUALBER GENERALE DI CORPO D’ARMATA LUIGI ROBUSTO, SIGNORA VICE SINDACO DOTTORESSA SUPPO,

SONO ONORATO DELLA LORO PRESENZA.

SALUTO TUTTE LE AUTORITA’ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE, LE ASSOCIAZIONI COMBATTENTISTICHE E D’ARMA, LE SORELLE DELLA CROCE ROSSA CHE CI HANNO RAGGIUNTO QUEST’OGGI e che hanno VOLUTO CONDIVIDERE con la famiglia marinara IL SIGNIFICATO DI QUESTA GIORNATA.

  • SALUTO I CITTADINI DI AUGUSTA ED IL LORO GONFALONE, TESTIMONI DEL CONSOLIDATO LEGAME TRA LA CITTA’ E LA MARINA MILITARE;
  • SALUTO GLI UFFICIALI, SOTTUFFICIALI, MARINAI E PERSONALE CIVILE DELLA DIFESA E LE LORO FAMIGLIE.

OGGI LA MARINA RICORDA I 100 ANNI DALL’EROICA IMPRESA DI PREMUDA, UNA DELLE PIU’ SIGNIFICATIVE ED ARDITE AZIONI COMPIUTE SUL MARE.

LA MARINA HA SCELTO QUESTO EVENTO EROICO COME RIFERIMENTO DELLA SUA GENTE CHE CONTINUA A SERVIRE LA PATRIA, ANCHE NEI MOMENTI DI MAGGIORE CRITICITA’, PRONTA ANCHE AL SACRIFICIO SUPREMO.

QUEST’ANNO HO DECISO DI COMMEMORARE LA NOSTRA FESTA EVOCANDO ANCHE IL RICORDO DI ALTRI EROI CHE PROPPRIO DA QUESTO PIAZZALE PARTIRONO 77 ANNI FA PER UN’ALTRA EROICA IMPRESA DENOMINATA “OPERAZIONE MALTA 2”, SVOLTASI NELLA NOTTE DEL 25 LUGLIO 1941.

TALE OPERAZIONE DI ASSALTO CON I MAS DELLA NOSTRA DECIMA FLOTTIGLIA ALL’ISOLA DI MALTA COSTO’ ALLA MARINA 15 CADUTI E 18 PRIGIONIERI.

A QUELL’OPERAZIONE PRESERO PARTE UFFICIALI, SOTTUFFICIALI E MARINAI DI QUASI TUTTI I CORPI E SPECIALIZZAZIONI DELLA MARINA E TRA QUESTI SI MISE IN EVIDENZA IL SOTTOTENENTE DELLE ARMI NAVALI ARISTIDE CARABELLI AL QUALE, COME SAPETE, HO DEDICATO LA NUOVA PALAZZINA ALLOGGI MARINAI, QUI DIETRO.

IL GIOVANISSIMO ARISTIDE CARABELLI – MEDAGLIA D’ORO AL VALOR MILITARE – RAPPRESENTA PER NOI UN ESEMPIO DI CORAGGIO E DI ABNEGAZIONE AL DOVERE INDIPENDENTI DALL’ANZIANITA’ E DAL GRADO RIVESTITO.

OGGI, QUESTA COMMEMORAZIONE LA DEDICO A CHI HA QUALCOSA DA DECIDERE, SULLA SUA VITA E SUL SUO ATTEGGIAMENTO DI FRONTE AL FUTURO.

TUTTI, CHI PIU’ CHI MENO, SOPRATTUTTO I GIOVANI QUANDO SENTONO IN LORO L’INCERTEZZA, L’INQUETUDINE SOCIALE, DESIDERANO MUOVERE I PASSI DEL PROPRIO OPERATO AGGRAPPANDOSI AD UNA GUIDA CHE LI POSSA SORREGGERE, CHE LI POSSA SOSTENERE NELLE SFIDE DELLA VITA.

MOLTI CERCANO FIGURE DI PERSONE CHE INCUTONO RISPETTO ED AMMIRAZIONE E CHE POSSONO INDIRIZZARLI NELLE OPZIONI DELLA PROPRIA VITA.

E’ SCEGLIENDO DEI MAESTRI CHE COMINCIAMO A DIVENTARE QUALCOSA.

NELL’ARTE, NELLA SCIENZA, NELLA FILOSOFIA, NELLA STORIA, NELLA DIFESA DELL’AMBIENTE, MA ANCHE NELL’AMOR PATRIO, NELLO SPIRITO DI SERVIZIO, NEL SENSO DELLO STATO.

_MAG1606

QUESTA È L’ESPERIENZA PERSONALE CHE SENTO DI INTERPRETARE OGGI QUI CON VOI E PROPRIO LE VICENDE ORA RICORDATE E LE PERSONALITÀ CHE NE EMERGONO – QUELLA DI RIZZO E QUELLA DI CARABELLI – POSSONO DIVENTARE PER NOI IL MODELLO PER IL NOSTRO ESSERE.

E SE IL NOSTRO ESSERE DEVE DISCENDERE DA UNA VISIONE UNIVERSALE DELLA VITA STESSA, SE DEVE, QUANTO PIÙ POSSIBILE “ASSOMIGLIARE” ALLA VERA VITA, ALLORA LUIGI RIZZO, ARISTIDE CARABELLI, TESEO TESEI, VITTORIO MOCCAGATTA E TUTTI GLI ALTRI PARTITI DA QUESTO PIAZZALE SONO GLI ULTIMI EROI CHE NON USURPANO QUESTO NOME E NON SOLO LORO MA ANCHE IL CAPITANO D’ALEO, L’APPUNTATO BOMMARITO E IL CARABINIERE MORICI CHE SARANNO RICORDATI DOMANI A PALERMO E A VALDERICE.

ASSUMENDOLI COME MAESTRI IMPAREREMO QUALCOSA, SUL CONTO DELLA VITA.

QUESTI EROI HANNO FATTO EMERGERE LA CULTURA VERA DELL’UOMO, LA SUA ABNEGAZIONE AL DOVERE PER IL BENE DELLA PATRIA, IL SUO SPIRITO ALLO STESSO TEMPO RELIGIOSO E LAICO, LA SUA FILOSOFIA DI VITA.

DAL DOLORE DEL RICORDO DI QUESTI AVVENIMENTI, SORGE UNA NUOVA POSSIBILITÀ DEL NOSTRO AGIRE, NEL CONSERVARE E RAFFORZARE L’ESISTENZA DEL NOSTRO ESSERE.

QUESTO È IL SENSO PIÙ PROFONDO DEL LORO INSEGNAMENTO, E CAPIRE QUESTI EROI SIGNIFICA OPERARE NELLA DIREZIONE DA ESSI INDICATA, IN MODO CHE NON SI PRODUCANO ALTRI EROI SOLITARI, SIMILI A LORO, MA SIA AVVIATO IL PRINCIPIO DI UN RIVOLGIMENTO, CHE FACCIA RISORGERE LA CULTURA DELLA “VITA VIVENTE”, ESSENZA DI UNA SOCIETÀ DI VERI UOMINI E VERE DONNE.

NULLA PUÒ COLPIRE ED IMPRESSIONARE COSÌ INTIMAMENTE UN ANIMO GIOVANE QUANTO IL DESTINO TRAGICO DI UOMINI ESEMPLARI.

PERCHE’ SE E’ STATA TRAGICA LA LORO FINE – PARAFRASANDO LO STORICO E MILITARE ATENIESE TUCIDIDE – RITENGO CHE IL LORO ED IL NOSTRO SIA STATO UN DESTINO FORTUNATO, AVENDO LORO AVUTO UNA MORTE SPLENDIDA E NOI IL PRIVILEGIO DI RICORDARE DEGLI ITALIANI PER I QUALI LA FELICITA’ LI HA ACCOMPAGNATI ALLA MORTE.

UN SALUTO CARO ALLA CITTA’ DI AUGUSTA CHE OSPITA IN SICILIA I COMANDI LOGISTICI E OPERATIVI STRATEGICI PER LA MARINA MILITARE.

_MAG1621

AUGUSTA E’ STATA TEATRO DI IMPORTANTI BATTAGLIE, IN PARTICOLARE TRA LA FLOTTA ITALO- OLANDESE – SPAGNOLA E QUELLA FRANCESE DELL’ANNO 1676 NELLO SCONTRO TRA LE MARINE COME LA DENOMINATA “BATTAGLIA D’AGOSTA”.

DOPO QUESTA CERIMONIA DAREMO RISALTO A QUESTA BATTAGLIA PER VALORIZZARE L’IMPORTANZA, DA SEMPRE, DELLA CITTA’ AUGUSTA E DEL SUO PORTO.

INFATTI, ORA COME ALLORA, la sicilia per la sua posizione STRATEGICA NEL MEDITERRANEO, assolve tutte le funzioni che la marina MILITARE deve svolgere, attrAverso la sua flotta ed attraverso i comandi a supporto delle UNITA’ NAVALI, IN DIFESA DEGLI INTERESSI NAZIONALI.

CON QUESTI SENTIMENTI ED ISPIRAZIONI, RINNOVO AGLI OSPITI, CHE RAPPRESENTANO LA COMUNITA’ SICILIANA, DA PARTE DEGLI UFFICIALI, SOTTUFFICIALI, GRADUATI, MARINAI E PERSONALE CIVILE DELLA FORZA ARMATA, L’ASSICURAZIONE DI UN IMPEGNO SEMPRE PRONTO, DI SERVIZIO E DI FEDE.

L’ITALIA, LA NOSTRA PATRIA, SU QUESTA MARINA PUO’ FARE AFFIDAMENTO, SEMPRE”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *