Atletica Leggera: CUS Catania in evidenza ad Agropoli, doppio bronzo per la Carpinteri

Prosegue lo stato di grazia di Alessia Carpinteri, velocista del CUS Catania. Dopo il doppio successo nei 100 e nei 200 m maturato al Meeting Internazionale EAP e ai recenti Campionati Di Società, la cusina ha conseguito due medaglie di bronzo nel corso dei Campionati Italiani “Junior e Promesse” disputati ad Agropoli nel weekend

1

Prosegue lo stato di grazia di Alessia Carpinteri, velocista del CUS Catania. Dopo il doppio successo nei 100 e nei 200 m maturato al Meeting Internazionale EAP e ai recenti Campionati Di Società, la cusina ha conseguito due medaglie di bronzo nel corso dei Campionati Italiani “Junior e Promesse” disputati ad Agropoli nel weekend. Nella gara “principe” della velocità, i 100, la giovane siracusana ha chiuso con 11.83 la batteria di qualificazione, salvo poi aggiudicarsi la semifinale in 11.87. Strepitoso il tempo fatto registrare in finale, 11.68, che è valso il terzo posto nonché il minimo per approdare ai Campionati Mondiali Juniores in programma a Tampere, Finlandia, dal 10 al 15 Luglio e la convocazione ai prossimi Campionati del Mediterraneo, che avranno luogo a Jesolo il 9 ed il 10 Giugno.

Dopo aver brillato nei 100, la Carpinteri si è disimpegnata egregiamente anche nei 200, chiudendo la batteria in 24.45 e la finale in un ottimo 24.12 con cui ha ottenuto un altro bronzo ed il pass per i già citati Mondiali. Le prestazioni della Carpentieri sono il fiore all’occhiello della spedizione del CUS Catania in terra campana. La compagine guidata in loco dal tecnico Manuel Gallo ha conseguito diversi risultati degni di nota, andando in finale con la maggior parte dei partecipanti. In evidenza nei 3000 siepi Clara Tasca, forte di un 11.09”81 con cui si è attestata a ridosso del podio, al quarto posto.

2

Buona anche la prova della marciatrice Grazia Pusillico arrivata sesta, dopo essere giunta in finale nella prova sui 10 km, con 54.03. Finalista di giornata anche Riccardo Pezzinga nell’alto, classificatosi ottavo con la misura di 2.00, dopo aver concluso le qualificazioni col medesimo risultato. Stesso piazzamento anche per Valentina Rubino, che ha chiuso la gara del salto in lungo in 5,69 m. Completano il quadro Nicoletta Cipriano (promessa) prima delle escluse dalla finale del lancio con martello con 45,07 m ed Aurora Picone, dodicesima nel lancio del disco con 35,70 m. Sfortunata, invece, l’ostacolista Aurora Pettineo, che ha chiuso stoicamente la prova sui 100 malgrado un infortunio occorso ad inizio gara.

I risultati raggiunti dagli atleti cusini sono stati saluti con entusiasmo da Nuccio Leonardi, Responsabile Atletica Leggera CUS Catania: “Dopo l’approdo alle finali nazionali di Serie B del Campionato di Società, sono arrivati ottimi riscontri anche da Agropoli in cui la nostra rappresentativa è risultata essere la più numerosa tra quelle presenti ai Campionati Italiani Junior e Promesse. Quasi tutti i nostri atleti e le nostre atlete sono approdati in finale migliorando i rispettivi personali. Speriamo di dare un’ulteriore spinta al nostro movimento nei prossimi appuntamenti che ci vedranno impegnati ai CSD di Serie B, al meeting internazionale EAP a Ginevra e agli Assoluti in programma a Settembre. Un particolare ringraziamento va ai tecnici del CUS Catania Valentina Ragusa, Manuel Gallo, Filippo di Mulo, Giuliana Zuin, Massimo Bianco e Emanuele Tore e Vito Riolo per l’importante lavoro svolto quotidianamente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *