Finale nazionale Under 14 maschile: Roomy ’78 Catania debutta domani

Domani sarà il grande giorno della Roomy ‘78, rappresentante siciliana nella finale scudetto Under 14 di pallavolo maschile che è in corso a Catania

bottino2

Domani sarà il grande giorno della Roomy ‘78, rappresentante siciliana nella finale scudetto Under 14 di pallavolo maschile che è in corso a Catania. L’evento, organizzato dallo stesso club e dalla Fipav comitato territoriale catanese, vede impegnate 28 squadre di tutta Italia. Domani si entrerà nella seconda fase dopo i verdetti dei gironi eliminatori. La Roomy ‘78 comincerà a gareggiare proprio nella seconda fase.

LE PARTITE. Esordio domani, giovedì, alle 15,30. Nel rinnovato palazzetto di piazza Spedini, intitolato a Luciano Abramo, padre della Paoletti campione d’Italia nel 1977 e che ha appena celebrato i 40 anni dello scudetto con i protagonisti dell’epoca, la Roomy 78 affronterà l’Arezzo, avversario di livello. Il giorno dopo alle 9 seconda sfida con Cuneo, nel pomeriggio la terza partita con la qualificata del girone eliminatorio.

IL DT BARBAGALLO. “Un’occasione per Catania, per i nostri ragazzi. Un motivo di orgoglio per la società”. In poche battute ecco le sensazioni del direttore tecnico Giovanni Barbagallo alla vigilia dell’esordio della Roomy 78 alle finali scudetto: “Giocarle a Catania è una sensazione che forse a parole non si riesce a spiegare, ma siamo felici per quello che è stato il percorso della squadra. I ragazzi allenati da Giovanni Bottino meritano questa vetrina, negli anni hanno compiuto passi da gigante sul piano tecnico ma anche su quello umano. Un giocatore di quest’età deve essere curato anche e soprattutto sul piano comportamentale. Sarà un girone combattuto, molto equilibrato. Faremo del nostro meglio”. La Roomy arriva all’ennesima finale scudetto, ma giocarla a Catania ha un sapore particolare: “Contro Arezzo, per assistere alla partita, abbiamo invitato i tesserati dei nostri centri giovanili e abbiamo esteso il messaggio a tutta la città. Deve essere un momento da vivere insieme con il sorriso che una partita di pallavolo giovanile sa e può regalarti”.

bottino3

LA SOCIETA’. La Roomy Catania ha 650 tesserati (non vengono messi in conto gli over ospitati in palestra per gli allenamenti: sono ex atleti e anche genitori dei ragazzi) e opera sul territorio da 40 anni tondi tondi. Una bella festa di compleanno vissuta nel doppio ruolo di organizzatrice e di società che partecipa all’evento. Fra l’altro la Roomy parteciperà in questa stagione a un’altra finale scudetto, quella Under 13 che si terrà a Cosenza dal 25 al 27 maggio. Grande risultato per il tecnico Peppe Di Leo, per il vice Di Lorenzo e per il dirigente Battiato.

IL TECNICO BOTTINO. Giovanni Bottino, 32 anni, metà dei quali passati ad allenare le squadre Roomy, giocatore di Serie B (ha giocato con l’Universal), è il tecnico della Roomy 78 che si appresta a guidare nelle tre partite del girone. Bottino riassume: “Ho il piacere di seguire questo gruppo da sette anni, ho cominciato dalle selezioni dei Cas, un’ossatura che ha vinto l’Under 12 provinciale sia nel 3×3 che nel 6×6. Abbiamo vinto l’Under 13 provinciale e regionale nelle due specialità e alle Nazionali con il 3×3 siamo arrivati undicesimi su 28 formazioni partecipanti. Il percorso della Roomy è stato esaltante: “Abbiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *