Allarme viabilità in molte strade di Cibali a Catania

Continui disagi ed enormi problemi legati alla sicurezza all’interno del “triangolo” tra via Scannapieco, via Ballo e via Bruno Monterosso nel quartiere di Cibali

thumbnail_via ballo (1)

Manto stradale pieno di buche ed avvallamenti, furti di caditoie e incroci pericolosi, mancato rispetto dei limiti di velocità e la carenza di sicurezza. Tutte questioni segnalate da tempo dal consigliere della municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” Erio Buceti che ora, insieme agli abitanti della zona, si aspettano da questa amministrazione comunale un piano di interventi per rendere sicura la viabilità in tutto il rione.

-via scannapieco

In particolare, tra piazza Ignazio Roberto e via Scannapieco c’è una curva a gomito che non permette agli automobilisti di avere una perfetta visuale della strada. Molti dunque provenendo da via Ballo, credono che la via sia a senso unico di marcia  invadendo la corsia opposta. Il risultato è un continuo rischio di incidenti stradali che solo per puro caso non si sono ancora verificati. Le segnalazioni che il consigliere Buceti riceve da parte dei cittadini arrabbiati ormai sono tantissime. Richieste che riguardano anche il potenziamento delle protezioni lungo questa strada, poichè la ringhiere sono ormai arrugginite e vanno sostituite.

thumbnail_via ballo marciapiedi invasi dalle sterpaglie(2)

I cittadini chiedono ancora l’intervento dell’amministrazione comunale sulla questione furti di caditoie, sul rifacimento dei marciapiedi e sull’istallazione dei passaggi pedonali rialzati per costringere gli automobilisti a rispettare il codice stradale. In via Ballo, infatti, il lungo rettilineo invoglia automobilisti incoscienti a sfrecciare a tutta velocità o a fare sorpassi pericolosi mettendo a rischio l’incolumità delle persone che devono attraversare la carreggiata.

thumbnail_-piazza ignazio roberto

Da tempo via Ballo è diventata completamente a doppio senso di marcia, ma la segnaletica stradale orizzontale è ancora da migliorare. Capitolo a parte spetta poi a piazza Ignazio Roberto: uno slargo pericoloso, teatro di decine di incidenti stradali. Un enorme incrocio in cui trovano sbocco circa sette strade diverse tra cui le vie Sebastiano Catania, Scannapieco, Cibele e Torresino. Migliaia di macchine ogni giorno passano da qui con appena tre segnali di “stop”, tra loro distanti anche 15 metri, troppo lontani per essere rispettati, a regolare l’intero sistema viario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *