Furti tombini Nesima, servono maggiori controlli

Dopo l'ennesimo furto di tombini il consigliere Mirenda chiede più controlli da parte delle forze dell'ordine e la sostituzione di questi con materiali più economici e quindi meno appettibili per i ladri

furto tombini nesima (1)

Il consigliere comunale Maurizio Mirenda, dopo gli ennesimi atti vandalici in merito ai furti di tombini nella zona di Nesima, chiede un maggiore controllo da parte delle forze dell’ordine e propone la sostituzione di questi attuali, facili da rubare, con tombini di cemento o realizzati con materiali meno costosi rispetto al metallo."Una situazione estremamente pericolosa per la mobilità cittadina- afferma il consigliere Mirenda-  aggravata dal fatto che le buche, dopo il furto, vengono riempite dai rifiuti lasciati lì da cittadini incivili, con il risultato di creare delle microdiscariche abusive, aggiungendo altro degrado a quello preesistente.

furto tombini nesima (2)

Da qui dunque la proposta del consigliere: "sostituire i tombini di ghisa con chiusini in cemento o realizzati con altri tipi di materiali più economici e, quindi, meno appetibili per i ladri." L’ultimo episodio riguarda viale San Pio X, lungo la strada che porta alla circonvallazione o al viale Mario Rapisardi. Sparizioni continue che rischiano di mettere in ginocchio l'intero territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *