“A farsa do Curtigghiu”, quando la solidarietà va in scena

Inner Wheel Paternò Alto Simeto: promuovere la vera amicizia,incoraggiare gli ideali di servizio individuale e favorire la comprensione internazionale.

L’International Inner Wheel è molto probabilmente la più grande organizzazione femminile di service al mondo. Essa conta circa 103.000 Socie appartenenti a 3.895 Clubs sparsi in 104 Nazioni e Territori: dall’Europa all’Africa, dall’India alle Filippine. Australia, Nuova Zelanda, Stati Uniti, solo per citarne alcune.

logo-inner-paterno-alto-simeto-(2)-1147786701

Il primo Club Inner Wheel fu fondato a Manchester nel 1924 da Margarette Golding  ed dalle Socie che hanno guidato l’Inner Wheel nel corso degli anni. L’Inner Wheel nacque ufficialmente il 10 Gennaio 1924, quando Margarette Golding fu eletta Presidente di un Club in Manchester, costituito dalle mogli dei Rotariani. Come recita lo Statuto le finalità dell’Associazione sono: “promuovere la vera amicizia, incoraggiare gli ideali di servizio individuale e favorire la comprensione internazionale.” Le Socie si incontrano regolarmente per collaborare insieme, trascorrere momenti di svago e organizzare attività  per la realizzazione di progetti di  services per le comunità locali e oltre i confini. Anche in Sicilia sono presenti numerose associazioni, come quella di Paternò, in provincia di Catania, nata nel 1986. Il “Club Inner Whell Paternò Alto Simeto”, composto da 28 socie più 2 onorarie, come racconta la Presidente Anna Maria Quartarone Marraffa– è molto attivo nell’ambito delle attività dei services attraverso la promozione di eventi nel sociale. Per citarci alcuni, il 10 settembre del 2017, il Club ha inaugurato l’anno sociale dell’Inner Wheel con un evento rivolto alla disabilità organizzando un Torneo di Basket in carrozzina con la collaborazione del Cus Cus Catania e del Basket Club Paternò.

La gara hfoto-1-1032547591a avuto luogo nel campetto esterno del Palazzetto di Paternò ed è stata disputata appunto dagli atleti del Cus Cus Catania e quelli del Basket Club di Paternò dove si sono affrontati soggetti normodotati e altri con disabilità, tutti rigorosamente in carrozzina. “Il messaggio è che, con gli strumenti giusti e con l’eliminazione delle barriere, sia fisiche che mentali, possiamo fare molte cose insieme. Da qui il motto: “se giochi tu gioco anch’io”– racconta la Presidente Marraffa. Il ricavato dell’evento è stato devoluto all’acquisto di un gioco inclusivo donato  al  parco del Comune di Paternò inaugurato il 10 febbraio 2018.

foto-1-392105590Il Club Inner Wheel Paternò Alto Simeto prosegue la sua attività volta  anche alla valorizzazione e alla promozione del territorio, infatti, sulla Collina Storica di Paternò è stato inaugurato il terzo dei pannelli descrittivi che illustrano le caratteristiche dei principali geositi del territorio paternese. “Dopo le Salinelle, i Cappuccini e la Fonte Maimonide, anche sulla Collina Storica di Paternò c’è un pannello, fatto realizzare e donato dal nostro Club, dove è descritta l’origine vulcanica della collina che per le particolari caratteristiche geologiche è stata riconosciuta Geosito di rilevanza nazionale”– continua Anna Maria Quartarone Marraffa. Durante le feste natalizie il Club organizza, in interclub tra l’Inner Wheel Paternò Alto Simeto, il Rotary e il Rotaract di Paternò, una tombola di beneficenza “Progetto Eugenio”: i premi sono messi a disposizione dalla munificenza di molti sostenitori che numerosi partecipano ogni anno. Il club ha anche donato dei buoni spesa alla mensa la “ Bisaccia del Pellegrino” di Paternò. Nel luglio del 2017 l’ Inner Wheel Paternò Alto Simeto ha sponsorizzato un corso di formazione OSA presso il Centro Antiviolenza Thamaia Onlus di Catania, aiutando una donna vittima di violenza pagandole il corso. Da sei anni nell’ ambito delle attività di services, svolgono anche spettacoli teatrali coinvolgendo insieme alle Socie persone con lo stesso scopo: aiutare il prossimo più bisognoso e sofferente.

IMG-20180307-WA0008Gli spettacoli ad oggi hanno riscosso grande successo grazie alla bravura degli attori e alla solidarietà della gente che ha permesso, grazie all’acquisto dei biglietti, di dare il proprio contributo per la raccolta fondi da destinare ai meno fortunati. Giovedì 15 marzo 2018 alle ore 20.30 presso il Teatro Nino Martoglio- Belpasso- il gruppo teatrale presenterà: “A farsa do curtigghiu”, spettacolo teatrale in tre tempi indicato e diretto da Melo Gargano. Tra i precedenti possiamo citare “L’ Eredità dello zio Canonico,Caviale e lenticchie, L’abito non fa il monaco e La Signora menza lira.”

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *