Bologna, firmata convenzione Villa Serena tra Caputo e Boschi

Ieri, 26 febbraio, è stata firmato il finanziamento per Villa Serena, immobile confiscato alla mafia, tra Caputo e Boschi

hn

 Il sindaco, Carlo Caputo, ha firmato ieri, 26 febbraio, nella Sala consiliare del Municipio di Bologna, in presenza della sottosegretaria alla Presidenza del consiglio, Maria Elena Boschi, la convenzione relativa al finanziamento di 2 milioni di euro destinati alla riqualifica del complesso immobiliare Villa Serena, grazie ai fondi del “Piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate”. Secondo il piano messo a punto dall’Amministrazione comunale, gli edifici, appartenenti alla criminalità, saranno destinati ad attività di doposcuola per il sostegno dei minori a rischio di abbandono scolastico, alla realizzazione di attività ricreative e sportive, all’accoglienza delle donne e minori vittime di violenza e come centro di prima accoglienza per i soggetti svantaggiati. Il Sindaco, Carlo Caputo, ha dichiarato –“grazie a questo progetto sarà rilanciato un quartiere periferico, Palazzolo , dov è particolarmente avvertita l’esigenza di avere un punto di riferimento per gli abitanti attraverso attività sociali che sarà costituito dalla “nuova” Villa Serena ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *