Ma Musica Arte, omaggio a Rino Gaetano dei MonnaLizard Band

Per il format del venerdì live dei palermitani Buba’s Band. Alla consolle i resident dj’s Maria Grazia Vinciguerra, Frea Gerbò, Ugo Macaluso, Fabrizio Serio, Antonio Oliva, Marco Chiavaro e Simone Giuffrida

MonnaLizard Band

Come ogni week end che si rispetti, continuano al MA, il club di via Vela a Catania, da 13 anni palcoscenico privilegiato della musica e dell’intrattenimento, i venerdì firmati Fun or Nothing, all’interno di una stagione ricca di novità entusiasmanti, concerti di livello in teatro, djset originali in sala disco (il Ma vanta la collaborazione con le migliori performer e vocalist d’Italia), live di prestigio ed eventi di ogni genere.
Venerdì 2 febbraio la serata comincerà in teatro con il live dei palermitani  MonnaLizard Band, band tributo di Rino Gaetano. La formazione: Andrea Bellante voce; Alessio Romeo tastiere; Francesco Ribaudo chitarra; Luca Giuffrida basso; Fabrizio Taormina batteria. Dal 2009 la band porta in giro per la Sicilia un progetto dedicato alle canzoni, ai pensieri, all’umorismo tagliente del grande Rino Gaetano, folletto musicante di quella che lui stesso alla fine Anni 70, chiamava affettuosamente – ma sempre con il suo “inconfondibile” metodo dissacrante – “Italietta”. Nonostante siano passati quasi 40 anni dalla sua tragica scomparsa avvenuta il 2 giugno 1981, lo stile funambolico di Rino Gaetano continua ad imperversare, e in molti sarebbero curiosi di sapere come il cantautore calabrese avrebbe raccontato le problematiche di un’Italia, quella di oggi, sempre più allo sfascio: «Probabilmente il suo “humour” ci avrebbe fatto riflettere, e allo stesso tempo sorridere con i suoi testi, oggi come allora – sottolineano i mebri della band -, un vero peccato non poter più usufruire direttamente della sua arte goliardica e funambolica». Tante le donne protagoniste delle sue canzoni: da Gianna a Berta, da Aida a Marianna. Innumerevoli le situazioni musicali intrise di nonsense: dai topi murati vivi nei musical, ai giovani belli divi e poeti con principio di intossicazione aziendale… Nel calderone “rinogaetanico” della MonnaLizard Band c’è di tutto.

Subito dopo il concerto, spazio alla musica disco nelle zone diverse del locale. Nella Boiler Room suoneranno i dj’s Maria Grazia Vinciguerra, Frea Gerbò, e Ugo Macaluso; in Birreria suoneranno Fabrizio Serio e Antonio Oliva; nello Speak Easy +1 Club suoneranno Marco Chiavaro e Simone Giuffrida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *