La shoah, gli eccidi nazisti e i luoghi della guerra”

Si terrà sabato 27 gennaio la premiazione del concorso riservato alle scuole siciliane sul tema “La shoah, gli eccidi nazisti e i luoghi della guerra”.

WAS02:GERMANY-DEUTSCHE-AUSCHWITZ,4FEB99 - FILE PHOTO 27JAN45 - Survivors of Auschwitz are shown during the first hours of the concentration camp's liberation by soldiers of the Soviet army, January 27, 1945. Manfred Pohl, a Deutsche Bank historian, said February 4 that Germany's largest bank, Deutsche Bank AG, lent funds to firms involved in the building of the World War Two camp. An estimated 1.5 million people were killed in the camp during World War Two.  (B&W ONLY, NO SALES, NO ARCHIVES, ONLINES OUT, ONE TIME EDITORIAL USE WITHIN 90 DAYS OF TRANSMISSION)  hb/Photo by B. Fishman-Corbis-Bettmann   REUTERS

Si terrà sabato 27 gennaio la premiazione del concorso riservato alle scuole siciliane sul tema “La shoah, gli eccidi nazisti e i luoghi della guerra”.

L’iniziativa si inserisce nel contesto della Giornata della Memoria, celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell’Olocausto, ma anche per ricordare la prima strage nazista avvenuta in Italia e registrata proprio a Castiglione, dove furono barbaramente uccisi 16 cittadini.

La cerimonia di premiazione è prevista per le ore 16 presso la Sala Consiliare del Municipio. Il concorso, lanciato l’anno scorso a novembre, alla sua prima edizione, ha visto partecipare scuole da tutta la Sicilia, dove gli studenti attraverso elaborati scritti e disegni hanno raccontato ed evidenziato le loro riflessioni su temi come la shoah, le guerre, le stragi. Sabato 27 giungeranno qui i dirigenti scolastici degli istituti partecipanti, gli alunni , autorità varie nel campo scolastico ed istituzionale.

“Il nostro impegno è quello di sensibilizzare fin dalla scuola a questi temi, rievocare ed analizzare queste tristi pagine di storia anche locale, da qui l’obiettivo di creare anche un Museo dedicato alla Strage Nazista del 12 agosto 1943 con la collaborazione del prof. Ezio Costanzo, storico che da sempre ha studiato e raccontato importanti pagine di storia che ci appartengono” dice l’Assessore alla Cultura Filippo Giannetto che insieme all’amministrazione guidata dal sindaco Antonino Camarda porta avanti questo progetto che sarà illustrato nei dettagli sabato.

Il concorso, lanciato dall’Amministrazione comunale si è avvalso del supporto organizzativo e valutativo di una apposita commissione formata da docenti e studiosi vari, presieduto dal prof. Giovambattista Gioeni. In questi giorni sia gli studenti premiati che di altri istituti saranno portati lungo il “percorso della memoria” per far scoprire a loro i luoghi dove si consumò l’eccidio nazista a Castiglione di Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *