Amatori Catania: un 2017 da ricordare per un 2018 ricco di sogni

L’attimo del 2017 fermato in quella meta sfuggita al minuto trentacinque nel match di ritorno contro Settimo Torinese in quella disgraziata finale playoff

1

L’attimo del 2017 fermato in quella meta sfuggita al minuto trentacinque nel match di ritorno contro Settimo Torinese in quella disgraziata finale playoff. Una serie A sfiorata, toccata in alcuni momenti, sognata anche da un rendimento che aveva portato la Bingo Family Amatori Catania al vertice del suo girone dopo un campionato praticamente perfetto. Un anno che vola via con tante certezze però consegnate dal lavoro certosino svolto dalla società con figure fondamentali come il Ds Puglisi, il dirigente Salvo Pezzano e il team manager Max Vinti, dall’impegno e l’abnegazione dei tecnici dal settore giovanile fino ai coach Vittorio e Costantino della prima squadra, dal sacrificio e dal cuore dei giocatori di ogni categoria e delle nostre fantastiche Ladies che continuano a stupire. La Bingo Family Amatori Catania augura a tutti gli appassionati un felice anno nuovo con la speranza e la voglia di vivere un 2018 che possa riconsegnare quella serie A che la formazione biancorossa vuole assolutamente non farsi scappare nonostante una Capitolina ad oggi perfetta. Considerazioni di fine anno lasciate all’Ad della Bingo family Riccardo Stazzone, al Ds Pippo Puglisi e al coach della prima squadra Ezio Vittorio:

“Siamo felici del lavoro svolto in questo 2017. Rimane chiaramente l’amarezza per la serie A sfuggita lo scorso mese di maggio, ma siamo ripartiti anche quest’anno per cercare di conquistare la massima serie. Siamo sul pezzo – continua Riccardo Stazzoneabbiamo avuto un importante conquista nell’ottenere la possibilità di gestire e far rifiorire un impianto come il Paolone e a breve cominceranno i primi lavori di restayling. Mi preme sottolineare l’impegno del nostro mainsponsor “Bingo Family” grazie alla perseveranza del dott. Gulisano e a partner come “Ecogruppo” Italia del dott. Angelo Maugeri e “Bacco” con il dott. Claudio Luca vicini quest’anno al nostro progetto tecnico. Un grazie particolare va a questi ragazzi, i giocatori, che ogni giorno fanno enormi sacrifici ed ai tecnici che stanno portando linfa di sviluppo nel settore giovanile volano fondamentale per il nostro futuro. Lotteremo affinchè sia un 2018 che possa finalmente esaudire la nostra spasmodica voglia di serie A per continuare a portare in alto la storia firmata Amatori Catania”

Settore giovanile, storia e impegno nel saluto del Ds Pippo Puglisi: “Abbiamo una missione importante verso i giovani che sono da sempre il futuro di questo club. La storia si alimenta con i talenti e il nostro vivaio ha la priorità sulla scia dei grandi risultati consegnati dalla prima squadra. Il progetto scuola con la professoressa Russo è un altro tassello importante per portare il rugby e il nostro nome tra i banchi delle varie scuole dei quartieri di Catania e un applauso personale va ai tecnici ed istruttori che ogni giorno provano a consegnare ai nostri ragazzi non solo dettami tecnici ma soprattutto consigli di vita. Il Paolone è stato e sarà sempre il punto di riferimento e di aggregazione della grande scuola rugbistica catanese firmata Amatori Catania”

Finale dedicato a coach Ezio Vittorio: “In primis auguro a tutti un felice anno nuovo. Il 2017 ha lasciato quella serie A a pochi centimetri dalla linea di meta, ma ha nello stesso tempo consegnato quella rabbia che oggi è la nostra compagna di ogni partita contro qualsiasi avversario. Sono orgoglioso del mio staff e dei miei giocatori: in un anno abbiamo perso solo due partite e siamo oggi in corsa per aggredire questa benedetta promozione. Oggi siamo consapevoli ancora della nostra forza e continueremo a credere nella serie a fino all’ultima stilla di sudore”

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *