A Caltagirone il convegno “Luci ed ombre nella sindrome di Sjögren”

“Luci ed ombre nella sindrome di Sjögren” è il tema del convegno in programma per sabato 9 dicembre, a partire dalle ore 9.00, presso la sala convegni dell’NH Villa San Mauro

caltagirone

“Luci ed ombre nella sindrome di Sjögren” è il tema del convegno in programma per sabato 9 dicembre, a partire dalle ore 9.00, presso la sala convegni dell’NH Villa San Mauro.

Patrocinato dal Comune di Caltagirone, dall’Asp di Catania, dalla Società italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa, dalla Fondazione OMCeO-Catania, dal Centro Ortopedico Aliotta, da A.N.I.Ma.S.S. ONLUS (Associazione Nazionale Italiana Malati Sindrome di Sjogren) e dall’Ordine dei Medici di Catania, è rivolto a medici, psicologi, infermieri, fisioterapisti e tecnici ortopedici.

«Il convegno verterà sulle più recenti novità in riabilitazione, sui casi clinici, sulle procedure diagnostiche e terapeutiche, con l’obiettivo di individuare il percorso più corretto da realizzare - spiega il dr. Roberto Torrisi, coordinatore scientifico dell’evento e direttore dell’UOC di Medicina fisica e Riabilitazione dell’Ospedale “Gravina e S. Pietro”-. La sindrome di Sjogren è una malattia cronica, sarà interessante cogliere nelle relazioni dei vari relatori i processi "innovativi"per giungere ad una diagnosi certa e ad una terapia consequenziale».

Dopo i saluti delle autorità i lavori saranno aperti dalla dr.ssa Chiara Castronuovo, dirigente medico dell’UOC di Medicina fisica e Riabilitativa, presidente dell’evento, e si svolgeranno secondo il programma allegato.

«La scelta di focalizzare il convegno sulla multidisciplinarietà - spiega la dr.ssa Castronuovo ha il significato di riflettere sulle buone pratiche accreditate che professionisti di sicura esperienza attuano nell’attività quotidiana, anche di fronte a casi clinici complessi e controversi come frequentemente si riscontrano nella sindrome di Sjögren».

Nella giornata sarà dato particolare risalto all'integrazione tra l’associazione dei pazienti e la riabilitazione, con l'intervento della dr.ssa Lucia Marotta, presidente A.N.I.Ma.S.S. ONLUS.

La sindrome di Sjögren è una malattia infiammatoria, cronica e degenerativa che ha un'origine autoimmune.

Altro aspetto significativo nella gestione del paziente è l’evidenza scientifica di una possibile sinergia tra il trattamento farmacologico, ormai estremamente articolato in proposte sempre più orientate al miglioramento del rapporto ottimale tra efficacia-sicurezza-costi, e la terapia non farmacologica cioè riabilitativa, il cui obiettivo sarà quello di migliorare costantemente l’outcome del paziente.

Occorre pertanto favorire sensibilmente una maggiore interazione ed integrazione professionale fra tutti gli specialisti che si occupano di problematiche inerenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *