Messaggerie Bacco Volley: domani sera contro l’Aurispa Alessano

Messaggerie Bacco Catania va incontro alla prima delle due partite casalinghe in cui bisognerà essere assolutamente determinanti

coach Rigano

Messaggerie Bacco Catania va incontro alla prima delle due partite casalinghe in cui bisognerà essere assolutamente determinanti. Per la seconda giornata del Campionato UnipolSai 17/18 i rossazzurri domani, sabato 2 dicembre, alle 20:30, incontrano l’Aurispa Alessano sul campo nell’arena del PalaCatania. Sedici punti in classifica gli avversari, quattordici i padroni di casa, un dato che la dice lunga sull’obiettivo, identico, delle due squadre.

Entrambe le formazioni arrivano a questo scontro con una grinta rinnovata. Messaggerie Bacco Catania può contare sulle due vittorie consecutive (Emma Villas e Massa) mentre Alessano è reduce dalla vittoria sulla capolista Roma, resta il fatto che il gruppo di capitan Tofoli non ha all’attivo vittorie fuori casa, mentre gli etnei potranno contare sul loro pubblico di oltre mille spettatori a partita.

A fare rientrare tutti nei ranghi, in queste ultime ore ci pensa mister Gianpietro Rigano, non del tutto soddisfatto di quest’ultima settimana in casa Messaggerie Bacco: “Ci rilassiamo con troppa facilità mentre avremmo bisogno di essere carichi a prescindere dalla rabbia agonistica, quella che ci fa essere straordinari. Ogni giorno dovremmo avere fame di dimostrare il nostro valore, i ragazzi stanno montando la loro carica adesso, ma io vorrei che fossero così già dal giorno dopo l’ultima partita. Abbiamo un ritmo di crescita troppo lento”.

Di fatto bisogna lavorare a ranghi serrati, perché per Messaggerie Bacco dopo la partita di sabato bisognerà subito guardare allo scontro di mercoledì 6 dicembre (h. 20:30 PalaCatania) contro Santa Croce. “Due partite in casa ci faranno bene – rassicura Rigano – perché l’atmosfera del PalaCatania è coinvolgente e diventa più bella ogni volta. Sabato avremo sugli spalti anche degli studenti di scuole catanesi. Tutti vedranno una grandissima battaglia. Alessano ha delle bocche di fuoco importanti, sono ben organizzati nel gioco e noi dovremo essere convinti di non mettere in campo una difesa, ma di essere determinanti, con la consapevolezza che incontreremo delle difficoltà, ma che è possibile trovare delle soluzioni, come siamo riusciti a fare tante volte”.

Sulla squadra avversaria Rigano ribadisce: “I tre punti contro Roma di Alessano hanno dimostrato che si tratta di una squadra attrezzata bene. Traggono tanto equilibrio dai due stranieri. Probabilmente Culafic è l’opposto più forte di tutto il campionato e il posto quattro Lipinski è un altro cavallo di razza. A Roma hanno dimostrato di sapersi organizzare in campo per mettere in atto quei sistemi di gioco voluti dal loro allenatore”.

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *