Mario Incudine presenta la stagione 2017/2018 del Teatro Garibaldi di Enna

Sarà una serata speciale quella che la macchina comunale ennese ha organizzato per lunedì 20 novembre, il direttore artistico Mario Incudine, presenterà al suo pubblico, alla presenza del sindaco Maurizio Dipietro e al neo assessore al turismo e agli spettacoli Francesco Colianni, la stagione 2017/2018 che per il quarto anno consecutivo ha impaginato per il Teatro Garibaldi di Enna

Mario Incudine_Mimi2

Sarà una serata speciale quella che la macchina comunale ennese ha organizzato per lunedì 20 novembre. A partire dalle ore 19 il direttore artistico Mario Incudine, appena rientrato dal suo tour in Brasile e reduce dalla nuova importante collaborazione con il cantautore Biagio Antonacci, presenterà al suo pubblico, alla presenza del sindaco Maurizio Dipietro e al neo assessore al turismo e agli spettacoli Francesco Colianni, la stagione 2017/2018 che per il quarto anno consecutivo ha impaginato per il Teatro Garibaldi di Enna, donando nuovo lustro a una città che, grazie alla fervida attività del teatro comunale fortemente sostenuto dall’Amministrazione guidata da Dipietro, è ormai conosciuto in tutta Italia. Poche, anzi pochissime, le anticipazioni trapelate, su una stagione che si annuncia ricca di sorprese. Il via alla stagione mercoledì 29 novembre con “Filumena Marturano” di Edoardo De Filippo, nella pluripremiata messinscena di Geppy Gleijeses e Mariangela D’Abbraccio. Anche quest’anno prosa, danza, cabaret e tanta musica fino a fine maggio, con un’attenzione particolare al teatro per i più piccoli ai quali sono dedicati ben sei titoli. Dopo aver ospitato nella scorsa stagione lo spettacolo “Il Casellante”, quest’anno il teatro ennese ospiterà un nuovo spettacolo tratto dalla trilogia mitologica di Andrea Camilleri: “Maruzza Musumeci” con Pietro Montandon e la regia di Daniela Ardini. In calendario ci saranno anche un inedito Enzo Iacchetti, Teresa De Sio e lo scrittore francese Daniel Pennac, che fissa al Teatro Garibaldi una delle poche date siciliane dello spettacolo teatrale “Un amore esemplare”.

Ma quella di lunedì sarà una serata speciale anche perché Mario Incudine ha deciso omaggiare il pubblico del Teatro Garibaldi con il suo nuovo spettacolo di teatro-canzone. Subito dopo la presentazione, infatti, il diretto artistico salirà sul palcoscenico insieme ai suoi fidati musicisti (Antonio Vasta pianoforte, fisarmonica e organetto; Antonio Putzu fiati; Manfredi Tumminello chitarre e bouzouki; Pino Ricosta contrabbasso ed Emanuele Rinella batteria) per mettere in scena “Mimì”, spettacolo di cui firmano la regia Moni Ovadia e Giuseppe Cutino, che debutterà in prima nazionale il prossimo 28 novembre alla Sala Umberto di Roma. Un viaggio da Sud a Sud sulle note delle canzoni di Domenico Modugno, quelle legate alla Sicilia. I testi di Sabrina Petyx e e le musiche arrangiate da Mario Incudine e Antonio Vasta intessono la storia di un uomo del Sud chiamato Mimì, ma che potrebbe avere mille nomi diversi. Una storia fatta da mille storie, che si incrocia con quella del suo interprete, e che descrive un mondo che cambia, che lotta, che sogna, e che sfida convenzioni e stereotipi. L’ingresso alla serata è libero, fino a esaurimento posti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *