Presentazione del libro di Lucia De Marchi “A piccoli passi”

Martedì 7 novembre alle 16:30, nell’Aula magna del Liceo Scientifico Archimede di Acireale, in via Ludovico Ariosto, 37 la presentazione del libro di Lucia De Marchi “A piccoli passi” prodotto da Infinito Edizioni.

titolo-1024x576

Martedì 7 novembre alle 16:30, nell’Aula magna del Liceo Scientifico Archimede di Acireale, in via Ludovico Ariosto, 37 la presentazione del libro di Lucia De Marchi “A piccoli passi” prodotto da Infinito Edizioni. L’evento organizzato dal Consorzio Il Nodo è risultato di una ricerca sulla realtà nei Minori Non Accompagnati svolta anche nel contesto sociale etneo. Saranno presenti, oltre all’autrice, il presidente del Consorzio Il Nodo, Fabrizio Sigona e il dirigente scolastico Riccardo Biasco.

Il saggio descrive il fenomeno delle migrazioni e, in particolare, quelle dei minori non accompagnati, non solo come flussi da monitorare, ma fenomeni complessi di cui bisogna comprendere in profondità le dinamiche. Un libro che solleva una questione attuale e che cerca di dare soluzioni e proposte concrete.

Sarà quindi un momento di confronto e discussione su questo fenomeno oltre che un’occasione per migliorare la ricerca e per poterla integrare nel prossimo futuro.

Questo saggio parte da una ricerca sul campo svolta in diverse città italiane e – analizzando le relazioni di questi minori con gli operatori delle comunità, gli insegnanti e il mondo del lavoro – studia le opportunità che vengono offerte ai Minori stranieri non accompagnati per integrarsi in Italia.

Emergono varie difficoltà nell’educare alla cittadinanza attiva questi ragazzi, sia per la scarsità di risorse umane sia per la mancanza di finanziamenti congrui e a causa di vari scogli burocratici. Il passaggio alla maggiore età diventa molto critico per questi giovani, che rischiano l’isolamento e la clandestinità. Ecco allora in questo libro la proposta di un percorso formativo per consentire a questi minori di potenziare le loro competenze e di diventare cittadini attivi.

Lucia De Marchi, laureata in Antropologia Medica con una tesi sui ragazzi di strada in Romania, si occupa di minori abbandonati e in stato di affido dalla metà degli Anni ‘90. Dottore di Ricerca nel 2014 in Scienze della Cognizione e della Formazione all’Università Ca’ Foscari, sviluppando un lavoro sul campo in tutta Italia sulla realtà dei minori stranieri non accompagnati e la progettazione di percorsi di formazione alla cittadinanza attiva, è membro dell’associazione HDCA, fondata dal Premio Nobel Amartya Sen, che si propone di rileggere l’economia a partire dalla libertà personali per raggiungere un migliore livello di benessere. Premio Best Poster Award al Convegno Internazionale ICE (International Conference on Education) a Chicago nel 2014, è ricercatrice libero-professionista e formatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *