Rugby: meno cento giorni al 6 Nazioni

Cento giorni esatti separano Parisse e compagni dalla prima giornata del Torneo, un appuntamento entrato ormai appieno nel tessuto cittadino di Roma

2

L’entusiasmo di Catania, Firenze e Padova per l’imminente ritorno in campo della Nazionale Italiana Rugby impegnata dal prossimo 11 novembre nei Crédit Agricole Cariparma Test Match ha già contagiato anche il pubblico della Capitale che, il prossimo 4 febbraio, vedrà gli Azzurri inaugurare la diciannovesima edizione del 6 Nazioni ricevendo allo Stadio Olimpico di Roma l’Inghilterra.

Cento giorni esatti separano Parisse e compagni dalla prima giornata del Torneo, un appuntamento entrato ormai appieno nel tessuto cittadino di Roma.

Una continuità, quella tra Roma, il Torneo ed il festoso pubblico dell’Olimpico, che trova per il 2018 piena coerenza anche nella campagna di comunicazione lanciata proprio oggi da FIR insieme ad Irida Produzioni.

“Il 6 Nazioni è da vivere” è il claim scelto per il Torneo, un evento tutto da scoprire di persona dentro e fuori lo stadio, tra le vie della città , nei suoi Musei e respirando il clima unico del grande rugby internazionali nella cornice, unica al mondo, del Parco del Foro Italico.

La prevendita degli abbonamenti e dei singoli biglietti per le due gare interne della Nazionale nel 6 Nazioni 2018 continua sui canali messi a disposizione da TicketOne,  partner ufficiale di FIR.

<IL 6 NAZIONI E’ DA VIVERE > : è un messaggio forte e ambizioso ,  una promessa da mantenere con i nostri Club , le Scuole , le Università  e  i qualificati partner sempre più numerosi che condividono i nostri progetti.L’atmosfera nello stadio del I e II TEMPO, lo spirito del rugby del III TEMPO, la cultura e il sociale del IV TEMPO sono i  momenti  e le leve su cui  lavoriamo  per rendere speciali le giornate del Torneo a Roma , con l’obiettivo di  rafforzare il gradimento del nostro affezionato pubblico e di  coinvolgere  potenziali nuovi praticanti, spettatori e aziende. Sentiamo anche la responsabilità di mantenere a livelli elevati lo standard consolidato di indotto economico che il 6 Nazioni rappresenta per Roma Capitale a concreta testimonianza delle positive ricadute che l’evento può avere sull’intera cittadinanza.  Con cinquantamila tagliandi già staccati per le due gare all’Olimpico ed i biglietti di curva e di Monte Mario Top già esauriti per la sfida inaugurale, prevediamo di avere il sold-out per le partite con l’Inghilterra e con la Scozia e siamo fiduciosi che la squadra sul campo  ci saprà entusiasmare e rendere  orgogliosi: un privilegio e una opportunità da vivere” ha dichiarato Pierluigi Bernabò, 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *