Moto GP: Dovizioso domina le libere a Sepang

Il pilota della Ducati davanti a tutti sia sul bagnato che sull’asciutto precede il diretto rivale per il Mondiale, staccato di mezzo secondo.

1

Nelle prove libere del Gp della Malesia Andrea Dovizioso si conferma il più veloce. Il pilota italiano nelle due sessioni disputate questa mattina sul circuito di Sepang sia in condizione di asciutto sia sul bagnato stacca il miglior crono della giornata. Il pilota della Ducati chiude la prima sessione pochi millesimi davanti a Bautista del Team Aspar (+0.71). Seconda fila per Zarco (+0.136) e Viñales. Solo quinto il diretto rivale per il campionato Marc Marquez, mentre Valentino Rossi chiude dodicesimo, a quasi un secondo da Dovi.

Cambiano le condizioni climatiche, non il risultato. Nella seconda manche di prove libere, disputata sul bagnato, a staccare il miglior crono e sempre Dovizioso. Alle sue spalle stavolta il pilota della Honda ufficiale Marc Marquez staccato di +0.526 prima di Jorge Lorenzo seguito a ruota da Viñales. Progressi di risultati ma non di classifica per Valentino Rossi. Il Dottore chiude in sesta posizione a +1.431 ma nel conteggio combinato dei tempi, resta dodicesimo. Dovrà migliorare in FP3 ed entrare in top ten.

dovizioso-4

“Arrivo in grande forma. Phillip Island è stato un ottimo banco di prova, il secondo posto ottenuto è stato un risultato eccezionale dopo il problema alla gamba”. A Sepang le cose sono diverse. Il tracciato mi piace, è molto veloce”, ha spiegato il pilota Yamaha in conferenza stampa, alla vigilia del weekend di Sepang valida come diciassettesima tappa del Motomondiale.

“Ho lavorato tantissimo dopo l’infortunio perché sapevo che tre gare consecutive sarebbero state pesanti. Questa probabilmente sarà la più impegnativa per il caldo e l’umidità del posto” ha sottolineato Rossi.

In attesa dello start della sessione di gara sulla pista malesiana diversi piloti, tra cui Valentino Rossi, hanno reso omaggio a Marco Simoncelli a sei anni dalla scomparsa, nel punto esatto della pista di Sepang dove lo sfortunato pilota perse la vita. All’altezza dell’undicesima curva, dove una lapide ricorda il Sic, è stato deposto un mazzo di fiori dal papa’ Paolo, che per la prima volta, adesso a capo di un team di Moto3, è tornato in Malesia dopo il tragico epilogo di quella gara di sei anni fa.

902872-19965716-2560-1440

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *