12° Galà dello Sport a Trecastagni

Javier Zanetti, vicepresidente dell’Inter, bandiera nerazzurra e del calcio in generale, è il nome più prestigioso, più conosciuto. Il “colpo” degli organizzatori della dodicesima edizione del Galà dello Sport che si terrà lunedì 11 dicembre a Trecastagni

Licata

Javier Zanetti, vicepresidente dell’Inter, bandiera nerazzurra e del calcio in generale, è il nome più prestigioso, più conosciuto. Il “colpo” degli organizzatori della dodicesima edizione del Galà dello Sport che si terrà lunedì 11 dicembre a Trecastagni. Ma la Sicilpool e Pippo Leone non si sono fermati al seppur magistrale invito del grande ex capitano nerazzurro.

Anche l’edizione 2017 sarà ricca di rappresentati di ogni sport. Fra questi ad esempio atletica e rugby.

Fra i premiati, figurano anche la pluricampionessa italiana di lancio del martello Silvia Salis e il nazionale azzurro della palla ovale, il favarese Giovanni Licata, 20 anni, cresciuto nella Miraglia Agrigento.

Il Galà dello Sport andrà in scena lunedì 11 dicembre al teatro comunale di Trecastagni (corso Sicilia, 53) con inizio alle ore 20.30. L’evento è organizzato dallaSicilpool di Pippo Leone con la collaborazione del Comune di Trecastagni e del Coni con cui si è cementato negli anni un rapporto di costante partnership, attraverso il delegato provinciale di Catania, Enzo Falzone. La serata sarà presentata da Ruggero Sardo. Previsti anche momenti di spettacolo Danzamica di Conchita Condorelli.

SALIS E LICATA. Il curriculum della genovese Siliva Salis è di tutto rispetto: 10 titoli italiani assoluti, 10 titoli nazionali giovanili, finalista ai campionati del Mondo 2011 in Corea (ottavo posto finale),

finalista ai campionati Europei di Barcellona 2010 (sesto posto), partecipazione alle olimpiadi di Pechino (2008) e di Londra (2012), medaglia d'oro ai Giochi del Mediterraneo Pescara2009, medaglia di Bronzo ai Giochi del Mediterraneo Turchia 2013. Record personale: 71.93m. Forza e grazia coniugate in un’atleta di grande livello. Silvia Salis ha già intrapreso la strada dirigenziale. Il 6 novembre 2016 è stata eletta nel Consiglio Federale della Fidal.

Giovanni Licata, 20 anni, è ormai il futuro del rugby italiano. Terza linea centro, dopo la Miraglia Agrigento è entrato nell’Accademia regionale e l’Under 18 con la maglia del Cus Catania, poi l’Accademia di Parma e poi la Serie A e le prime convocazioni con le Nazionali giovanili. Atleta delle Fiamme oro ha esordito in nazionale a Catania nel test match con le Isole Fiji. Un prospetto che in pochi anni è già diventato un campione.

 silvia-salis

LE STELLE AL MERITO DEL CONI. La grande sinergia con Il Coni, ha fatto sì che la serata di lunedì 11 dicembre avesse un prologo di grande prestigio. Alle 18.30, sempre al teatro comunale di Trecastagni, verranno consegnate le stelle al merito del Coni, onorificenze riconosciute dalla Repubblica italiana.

I PREMIATI

Stella d’argento dirigenti: Sergio Parisi (nuoto), Giovanni Strazzeri (judo e karate)

Stella di bronzo società sportive: Polisportiva Canottieri Catania, Randazzese baseball

Stella di bronzo dirigenti: Davide Bandieramonte (atletica), Ignazio Fonzo (calcio e impegno polisportivo), Filippo La Spina (calcio), Fabrizio Messina (canoa polo), Antonino Puleo (rugby), Michelangelo Sangiorgio (basket), Carmelo Strano (kick boxing), Cristina Vinci (motonautica)

Medaglia di bronzo atleti: Marco Busetta (parapendio), Giuseppe Coco (pesca sportiva), Marco Commisi (pesca sportiva), Rocco Daniele Ficara (lotta greco romana), Enzo Lo Piano (pesca sportiva), Francesco Lombardo (pesca sportiva), Katia Risicato (lotta), Alberta Santuccio (spada)

Medaglia d’oro atleti: Rosaria Aiello (pallanuoto)

Palma di bronzo: Agostino Tilotta (pallamano)

Immagini collegate:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *