Catania e il neo-acquisto Blondett: un nuovo baluardo difensivo per Lucarelli

Alla scoperta dell’ex Cosenza, arrivato in Sicilia nella giornata di ieri e nuovo innesto per il reparto arretrato rossazzurro

FullSizeRender (7)Le vie del calciomercato sono infinite. Sembra una delle solite frasi fatte che siamo ormai abituati a sentire nel corso delle sessioni di mercato estive e invernali ma che a volte rispecchiano la realtà. E’ il caso ad esempio del matrimonio tra Edoardo Blondett ed il Catania. Un “sì” che sembrava dover arrivare a luglio ma la trattativa si arenò lentamente. Lo stesso Catania optò per altre soluzioni, come dimostrano gli arrivi di Aya, Tedeschi e Bogdan, con un reparto arretrato che sembrava pressapoco completo. L’asso nella manica della dirigenza etnea però era proprio l’ex Cosenza che, nella giornata di ieri, è diventato un nuovo giocatore dei rossazzurri.

Cresciuto nella Sampdoria, Blondett nella passata stagione ha vestito la maglia del Cosenza, disputando un’ottima annata come dimostrano gli ottimi risultati portati a casa dalla compagine calabrese nello scorso campionato. Il suo passaggio al Catania sembrava cosa già scritto ad inizio estate, ma poi le strade del difensore e del club siciliano si separarono. Dopo una breve parentesi con il Livorno però alla fine la firma per il passaggio alla squadra allenata da Lucarelli è arrivata e Blondett andrà a rinforzare la retroguardia rossazzurra per i prossimi due anni (contratto biennale per lui).

Al Catania l’ex Samp ritroverà altri due compagni di squadra al Cosenza nella passata stagione: Caccetta e soprattutto Tedeschi con cui componeva proprio la difesa del club calabrese. Una scelta non casuale quella di Lo Monaco ed i suoi che, tra i fattori tenuti in considerazione per i nuovi arrivi, hanno messo nel conto pure di trovare giocatori che avessero già giocato assieme e che si conoscessero bene. Con Blondett poi Cristiano Lucarelli avrà decisamente più ampio margine di scelta per quanto riguarda la difesa. E’ chiaro che l’arrivo di un altro centrale (che però può adattarsi anche a terzino) fa ben intendere che si proseguirà probabilmente con la difesa a tre, con Aya, Tedeschi, Marchese e lo stesso ex Cosenza a contendersi le tre maglie da titolare e Bogdan e Lovric appena dietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *