Catania-Racing Fondi 1-1, l’analisi: una prima da rivedere, in attesa dei botti

Nella prima giornata del girone C di Serie C, gli uomini di Lucarelli non vanno oltre al pareggio con il Fondi. A segno, per i padroni di casa, Curiale.

IMG_0530

Poteva essere il primo campionato di serie C (considerando le penalizzazioni degli ultimi due anni) iniziato in testa alla classifica e così non è stato. Il Catania non va oltre l’1-1 nel match contro il Racing Fondi valevole per la prima giornata di campionato. Con un ‘Massimino’ curioso di vedere la versione “Lucarelliana” della compagine etnea che ha risposto comunque presente, i padroni di casa non sono riusciti a riprendersi dal goal del pareggio e a riportarsi nuovamente in vantaggio. Un risultato che forse non rende pienamente onore alla prestazione complessiva dei calciatori rossazzurri, ma che sottolinea limite che, per certi versi, erano emersi anche nella passata stagione. Ci sarà tempo però per lavorare e trovare la giusta quadratura del cerchio, nell’attesa che anche nel reparto offensivo – praticamente rivoluzionato – si possa trovare la giusta intesa e possa emergere una sorta di gerarchia.

Un Catania che ci prova sin da subito a fare sua la partita. Russotto, Di Grazia, Curiale e Silva provano a impensierire più volte la retroguardia avversaria, non centrando la porta o trovando un attento estremo difensore avversario. Molte meno le occasioni della formazione laziale che però riesce comunque a farsi vedere in zona Pisseri. Il goal dei padroni di casa arriva in prossimità del giro di boa, grazie a Davis Curiale (due goal in due partite ufficiali) che riesce a trovare la stoccata vincente sugli sviluppi di un corner.

Strada apparentemente in discesa per un Catania già padrone del campo e in vantaggio quando comincia la ripresa. A circa cinque minuti però dall’inizio della seconda frazione di gioco, De Sousa punisce una poco attenta retroguardia etnea infilando – dopo un cross basso – il pallone alle spalle di Pisseri. Un goal che spiazza un po’ la squadra di Lucarelli, che prova comunque a ritrovare il vantaggio mettendo in mostra anche il neo-acquisto Ripa ma che alla fine non riesce a trovare i tre punti.

Rinviato quindi l’appuntamento con i tre punti. Impossibile e ingiusto trarre bilanci dalla prima uscita in campionato anche se il fattore ‘Massimino‘ ed un avversario alla portata facevano ben sperare. Consola la mancata vittoria di un’altra delle contendenti al titolo, il Lecce, ma è chiaro che è impossibile fare calcoli ad oggi. Il Catania deve finire i lavori di un progetto che sulla carta sembra valido ed importante, con il capocantiere Cristiano Lucarelli pronto a sistemare le cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *