A Brucoli la IV edizione del prestigioso premio ”Kiwanis Awards”

Si è tenuto sabato 22 luglio 2017 a Brucoli (Augusta) la quarta edizione per la consegna del prestigioso premio ”Kiwanis Awards” a tutte quelle figure che si sono distinte per l’eccellenza delle loro azioni a favore dei bambini e del mondo dei giovani.

FOTO 1 Luogotenete Governatore Div.3 Sicilia Sud Est Contrammiraglio Gaetano Paolo Russotto Premia Dottore Salvatore Cannavà

Si è tenuto sabato 22 luglio 2017 a Brucoli la quarta edizione per la consegna del prestigioso premio” Kiwanis Awards” a tutte quelle figure che si sono distinte per l’eccellenza delle loro azioni a favore dei bambini e del mondo dei giovani.

L’evento, già ideato dall’Ammiraglio Gaetano Paolo Russotto, oggi Luogotenente Governatore della Divisione 3 Sicilia Sud /Est nonchè regista di questa e delle precedenti edizioni, e’ stato organizzato dal Kiwanis Club di Augusta, capitanato dall’ing. Domenico Morello,.

La splendida serata ha visto salire sul palco autorità Kiwaniane, civili e militari che hanno celebrato lo straordinario momento perchè possa essere da stimolo e modello sociale.

Nel corso della serata sono stati consegnati tre premi speciali del Kiwanis, voluti dalla Governatrice del Distretto Italia San Marino Valchiria Do e consegnati dal Luogotenente Governatore della Divisione 3 Sicilia Sud Est ai seguenti personaggi:

  • Dottore Salvatore Cannavà, Kiwaniano e socio del Club Augusta,per il costante impegno a difesa della salute dei bambini e dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza;
  • Professore Pedro Cavadas Rodriguez Medico,Primario della Clinica CAVADAS di VALENCIA per avere interpretato sapientemente le finalità kiwaniane, operando gratuitamente una piccola bimba di nome Nhaima dandole così la possibilità di stare in piedi e di camminare e per dedicare ogni anno , da Volontario, parte della propria attività ai bisognosi della Tanzania e del Kenia;
  • Geometra Matteo Rizzo, dell’Associazione no profit Amici delle Missioni, di Acireale, per la sensibilità manifestata nell’interpretare i bisogni di una bambina a condurre una vita autonoma e di avere lottato strenuamente per fare si che ciò si avverasse.
  • Foto 2 B Momenti presenza Nhaima
  • Particolare spazio è stato dedicato a due argomenti molto importanti: il Cyberbullismo e l’Autismo. Service distrettuali che hanno visto il Kiwanis impegnato da anni su tutto il territorio nazionale per attrarre la massima attenzione dei giovani,loro genitori, insegnanti scolastici e delle istituzioni su queste problematiche di grande interesse sociale.

A tale proposito un particolare riconoscimento è stato consegnato al Luogotenente Governatore Gaetano Paolo Russotto per aver fatto, con successo, del Cyberbullismo, Autismo e Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, la bandiera della sua Luogotenenza con abnegazione e capacità degne dei migliori kiwaniani e allo Psicologo Dott. Francesco Cannavà, per essersi indefessamente speso per la causa kiwaniana del Cyberbullismo con eccelsa competenza e professionalità ed inusuali doti comunicative.

Un premio speciale alla memoria è stato consegnato alla grande cantante e violinista scomparsa nel 2008 “Mara Eli” protagonista del disco più venduto della storia nel cantato siciliano.

Ha ritirato il premio Alfredo Lo Faro compagno e produttore.

Da far notare la partecipazione, sul palco, del grande chitarrista Francesco Buzzurro definito tra i più grandi al mondo dalle riviste specializzate e dallo stesso Morricone e a seguire il pluricampione del mondo di fisarmonica Pietro Adragna, un genio della musica planetario che ha profondamente innovato i metodi di studio dello strumento dimostrandone le sue potenzialità orchestrali e l’armonicista di fama internazionale Giuseppe Milici.

Al Giornalista Dottor Tiziano Toffolo è stato conferito il premio PER AVER CONDIVISO I VALORI KIWANIANI A DIFESA DEI MINORI PROMOTORE ED ESTENSORE DEI PRINCIPI DELLA CARTA DI TREVISO A TUTELA DEI DIRITTI DEI MINORI NEI MEDIA

Foto 3 Il Presidente Club Augusta Premia Lgt.Gov.Div.3 Sicilia Sud Est Contrammiraglio Gaetano Paolo Russotto e Dottore Francesco Cannavà per Cyberbullismo (2)

Nasceva venti anni fa la carta di Treviso. Il valore della prima carta deontologica dei giornalisti italiani, a tutela dei minori.

Uno strumento indispensabile per un’informazione corretta. Essa riprende alcuni principi sanciti dall’Onu ed è stata pensata per un ordinato sviluppo della personalità dei bambini.

Anche la Marina Militare Italiana ha regalato momenti di massima attenzione e di commozione nel corso della premiazione del Capitano di Corvetta, Ruolo Speciale, Stato Maggiore della Marina Militare Italiana ,Davide Damante, un Ufficiale Superiore dalle brillanti doti umane ed intellettuali che si è impegnato con encomiabile senso pratico ed intelligente lungimiranza nella complessa operazione “MELILLI 5” supportando, con entusiastico slancio ed in ogni occasione, l’Ammiraglio Comandante Marisicilia,Contrammiraglio Nicola De Felice,durante la prolungata attività di recupero delle 552 salme di donne, uomini e bambini dal barcone naufragato nel Mar Mediterraneo il 18 aprile 2015. 

Il Chiarissimo Professore Pietro Pavone ha ricevuto il riconoscimento “Kiwanis Awards” per l’impegno scientifico profuso negli anni nella Direzione dell’Orto Botanico dell’Università di Catania e negli studi a difesa dell’ambiente.

Il premio all’arte e alla cultura è andato agli attori Antonello Puglisi , Davide Sbrogiò, e Giuseppe Cardello, artista di grande spessore, poeta, moderno cantastorie e regista teatrale,una delle figure più importanti dell’attuale panorama culturale siciliano.

Il settore giornalismo ha visto come protagonista Carmelo Miduri, scrittore del libro:

“I BAMBINI DELLA CROCE BIANCA” dal quale è stato preso spunto per la realizzazione   dell’omonimo Film del regista Andrea Zaniol presentato ad AGRIGENTO il 7 giugno 2017 che ricostruisce la storia di alcuni bambini, affetti da una grave malattia, rinchiusi nel tracomatosario di Bivona, nel territorio sicano, intorno al 1960. Tutti i bambini avevano storie difficili, con genitori che emigravano, con problemi di salute o con vicende segnate da violenza. Nel film e nel racconto ci sono anche storie di siciliani che sono mossi da solidarietà verso i bambini, ed emerge anche un “giallo” che porterà alla scoperta del motivo per il quale i bambini venivano ospitati nella struttura del centro montano.

La soprano Marianna Cappellani,premiata per il settore Arte,Musica Lirica, ha allietato la serata interpretando in modo magistrale“E vui durmiti ancora”  una poesia siciliana scritta da Giovanni Formisano nel 1910 e musicata da Gaetano Emanuel Calì. 

Foto 4 B Alfredo Lo Faro

Particolare riconoscimento è stato dedicato al Dottor Antonino Gelardi, Direttore della Casa di Reclusione di Augusta, per aver saputo reinterpretare il ruolo di Dirigente e Rieducatore,

aprendo il complesso panorama della realtà penitenziaria alla Città ed alle associazioni di Volontariato,a Marco Arezzi responsabile della MISERICORDIA e Luigi Nicosia dell’Associazione FRATRES entrambe di Augusta, e a Franco MessinaPresidente dell’Associazione ASD NUOVA AUGUSTA SPORT DISABILI, vincitori di cinque medaglie d’oro, tre d’argento e una di bronzo al Campionato Nazionale del 16/18 giugno 2017 di Atletica Leggera Disabili.

Nel corso della serata è stato dato spazio ad uno specifico momento dedicato alle eccellenze giovanili; tra queste particolare menzione, nel settore della musica, è andata a Ciro Messina che ha incantato il pubblico eseguendo al pianoforte l’impegnativo brano musicale dell’opera 3 n.1 di Sergei Rachmaninoff – Morceaux de fantaisie “Elegie” e a un trio d’eccellenza,della scuola “YAP” del Tenore Internazionale Marcello Giordani, composto dalla splendida voce di Francesca Ortisi,al pianoforte, e quella di Michele Guagliardo, accompagnati da Salvo Maglitto alla chitarra, che hanno eseguito il brano cantato Learn to Fly, Foo Fighters.  
Foto 5 Francesco Buzzurro

Sei fantastiche ragazze appartenenti alla scuola “Oltre la Danza” di Augusta della maestra-coreografa Danila Patania, hanno intrattenuto il pubblico con un movimentata danza eseguita sulla coreografia HIP POP di Fabiola Pitruzzello dal titolo “ ICE CUBE.

Molteplici sono stati infine i riconoscimenti indirizzati a studenti del mondo della scuola che si sono contraddistinti attraverso attività di arte, cultura, sport, generando una ricaduta positiva dell’immagine del territorio.

Tra questi l’alunno Alessio Pugliares, dell’Istituto Orso Mario Corbino, che ha eseguito al pianoforte il brano CLAUDE DEBUSSY – The little nigar. e il Trio a sei mani Riera Martina, Passanisi Chiara e Luciana Elena al pianoforte a sei mani,accompagnati alla chitarra da Giada Leone che hanno eseguito il brano “All night” Spot Tim 2017.

I giovani coinvolti provengono dai seguenti istituti: Orso Mario Corbino, D. Costa, Liceo Megara, Principe di Napoli, A. Ruiz, G.Todaro.

Tutto è avvenuto nel corso di uno spettacolo magicamente narrato da Elisa Lisitano sul palco insieme all’attore Bruno Torrisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *