Ritrovati duecento disegni erotici di artisti dell’800 e ‘900

È stata trovata una cartella contenente circa duecento disegni erotici apparentemente realizzati da diversi noti artisti attivi fra ‘800 e ‘900.

alberto-vargas-new-york-lducation-sexuelle_5473277783_o-kNBE-U11003599585878MPI-1024x576@LaStampa.it

Una cartella contenente circa duecento disegni erotici o addirittura esplicitamente pornografici, apparentemente realizzati da diversi noti artisti attivi fra ‘800 e ‘900, fra i quali Alberto Vargas, Franz von Bayros, Amedeo Modigliani, Auguste Rodin, Mirko Vucetich, è stata rinvenuta casualmente, rovistando in alcuni archivi di un privato a Roma, da parte di un erede.

La notizia è stata diffusa da Andrea Speziali, presidente di Italia Liberty, il quale spiega che il suddetto erede si è rivolto proprio a lui per una prima valutazione del materiale, appartenuto a suo padre,  parte di un più ampio e meno recente ritrovamento, già reso noto circa due anni fa dallo stesso Speziali.

Si tratta di “pastelli, carboncini, matite colorate, acquerelli e chine datati da inizio Novecento agli anni dell’Art Déco assieme a qualche opera datata anni ’60. – Riferisce ancora Speziali, che specifica anche che sono state individuate subito prestigiose firme di autori che hanno segnato un’epoca. Tra le varie firme quella dell’illustratore “Alberto Vargas, famoso per le ragazze Pin-Up apparse anche nelle copertine della rivista Playboy”. Tra le opere anche “un possibile Klimt”.

download

Speziali annuncia anche che alcune di queste opere saranno esposte al pubblico per la prima volta in una piccola rassegna, da lui stesso curata, che verrà allestita a fine luglio nel Palazzo del Turismo di Riccione dal titolo ”L’education Sexuelle. Il Novecento nelle case chiuse tra New York e Parigi”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *