A Salerno la III edizione del “Baronissi Blues Festival”

Lunedì 10 luglio 2017, alle ore 10.30 presso il “Museo Frac – Fondo Regionale di Arte Contemporanea”, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della 3ᵃ edizione del Baronissi Blues Festival, mentre dal 16 al 18 tre giorni di concerti all’anfiteatro comunale “Pino Daniele”.

locandina

Lunedì 10 luglio 2017alle ore 10.30 presso il “Museo Frac – Fondo Regionale di Arte Contemporanea” (via Convento), si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della 3ᵃ edizione del Baronissi Blues Festival, promosso dall’associazione culturale “Tutti Suonati” e realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale di Baronissi.

Tre giorni di concerti, in programma dal 16 al 18 luglio all’anfiteatro comunale “Pino Daniele”, tutti ad ingresso gratuito, che proietteranno la Irno Valley sui grandi scenari internazionali per l’evento di punta di Baronissi Fest, la lunga estate tra musica, teatro e danza di uno dei centri più vivaci della provincia di Salerno.

Un cartellone straordinario per l’edizione 2017, che spinge oltre i propri limiti ospitando in esclusiva musicisti strepitosi, in un viaggio che, in un gioco di incroci e sperimentazioni, dal sud dell’Italia si allarga agli Stati Uniti con una figura del calibro di Scott Henderson, consacrato a livello mondiale come “la stella del firmamento fusion”, e all’Inghilterra con la presenza sul palco di Ian Siegal, considerato uno dei “migliori blues singer inglesi di tutti i tempi”.

Nel corso della conferenza stampa saranno delineati tutti i dettagli del festival, tra preview e opening act. Si consolida la partnership con i musicisti dell’Università di Salerno e con la Fondazione Avsi, impegnata nel promuovere la dignità della persona, con particolare attenzione all’educazione dei bambini. La prima serata del Baronissi Blues Festival sarà dedicata alla raccolta fondi per il progetto di “sostegno a distanza” a favore degli ospedali della Siria e dei bambini dei campi profughi, per permettere loro di ricevere accoglienza e poter andare a scuola, perché  “la più grande emergenza è l’educazione”.

La conferenza sarà occasione per la presentazione ufficiale dell’associazione Tutti Suonati, responsabile dei servizi collaterali del Museo Frac e organizzatrice degli eventi culturali, cinematografici, artistici e delle rassegne musicali che si accompagneranno alle mostre e alle installazioni ospitate nella Galleria dei Frati. A latere, spazio allo spettacolo “Ipazia e lo specchio in frantumi” in programma il 19 luglio, tra musica danza e teatro, promosso e realizzato dall’associazione Ormanomade, con il supporto dell’associazione Tutti Suonati.

Interverranno alla conferenza il sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante, il direttore artistico del BBF Fabio Clarizia, il vice presidente del consiglio comunale Giuseppe Pasquile, gli organizzatori Linda AndresanoMassimo Greco eGianluigi Iovino, il regista Aniello Nigro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *