A Lignano Sabbiadoro con il leggendario chitarrista Steve Hackett

Steve Hackett, uno dei musicisti più innovativi sulla scena internazionale, mercoledì 5 luglio, alla Beach Arena di Lignano Sabbiadoro.

Steve Hackett_Low

Steve Hackett, uno dei musicisti più innovativi sulla scena internazionale, autentica leggenda del progressive rock e anima dei Genesis, torna live con la full band, dopo i successi e i “sold out” dei tour 2014, 2015 e i concerti acustici in esclusiva italiana del 2016. Steve Hackett sarà protagonista con lo spettacolo “Genesis Revisited with Classic Hackett”, mercoledì 5 luglio, alla Beach Arena di Lignano Sabbiadoro, con inizio alle 21.30. Il concerto, organizzato da Lignano Sabbiadoro Gestioni, in Collaborazione con il Comune di Lignano Sabbiadoro e Zenit srl, è straordinariamente a ingresso libero. 

Lo spettacolo di Hackett rappresenta un’occasione per ascoltare dal vivo alcuni brani del nuovo lavoro appena uscito, insieme ai classici e le gemme più rare dell’ampio repertorio Genesis e solista. Nel set, il grande chitarrista non mancherà di riproporre i classici della sua lunga carriera (tra cui “Musical Box”, “The Steppes“, “Serpentine“, “Everyday“, “Firth of fifth”) e gemme rare, che Hackett non esegue dal vivo da quarant’anni, come “Inside Out” e “One for the Vine”. Ascolteremo dal vivo anche i brani e le nuove sonorità dell’ultimo “The Night Siren”, una sorta di sveglia per una maggiore unità, il canto di una sirena in questa era di conflitti e divisioni. Troviamo interpreti di Israele e Palestina, Usa e Iraq, ospiti nell’album, e un’ampia gamma di suoni e influenze da diverse parti del mondo: dal Perù all’India, passando per le terre dei Celti. E’ un passo ulteriore per quell’approccio eclettico dalla musica che contraddistingue Hackett, e mostra come persone, anche provenienti da paesi divisi, possano ritrovarsi unite. Sul palco con Steve Hackett un eccezionale team di musicisti di altissimo livello: alle tastiere Roger King (Gary Moore, The Mute Gods); alla batteria, percussioni e voce Gary O’Toole (Kylie Minogue, Chrissie Hynde); al sax, flauto e percussioni Rob Townsend (Bill Bruford);  al basso e sticks il grande ritorno di Nick Beggs  (Kajagoogoo, Steven Wilson, Mute Gods); alla voce Nad Sylvan (Agents of Mercy). Con una carriera che attraversa quattro decenni di storia del rock, che lo ha portato a pubblicare 7 album con i Genesis, 30 album da solista e uno con il super gruppo GTR (insieme con Steve Howe di Yes e Asia), Steve Hackett è un musicista che continua a percorrere i sentieri della creatività musicale senza sosta. I suoi concerti sono un appuntamento con la musica più autentica e vera, da non perdere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *