Palermo: “Il profumo dei limoni: cosa resta di arabo-normanno”

Il 3 luglio, alle ore 10:30, alla Biblioteca Comunale di Casa Professa a Palermo, si svolgerà il convegno "Il profumo dei limoni: Cosa resta di arabo-normanno", un progetto di Aida Satta Flores.

Locandina_Aida

Il 3 luglio, alle ore 10:30, alla Biblioteca Comunale di Casa Professa a Palermo, si svolgerà il convegno "Il profumo dei limoni: Cosa resta di arabo-normanno", un progetto di Aida Satta Flores. Mentre alle ore 21:00 il concerto "Il profumo dei limoni...25 anni dopo".

L’evento celebrativo della proclamazione di Palermo quale sito seriale, riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità, inserito nella World Heritage List, a Bonn, in data 3 luglio 2015, si articola in 2 momenti speciali, in data 3 luglio 2017, nella splendida cornice della rinata Biblioteca Comunale Casa Professa di Palermo, tornata recentemente alla luce, dopo lunghi accurati restauri.

Il convegno sarà incentrato sugli interventi delle Istituzioni Siciliane e Palermitane, intramezzate da alcune nozioni storiche e curiosità su quanto resta oggi, a Palermo, del mondo arabo e normanno.

Aida_RetroFlyer

Relatori:

On. Rosario Crocetta - Presidente della Regione Siciliana;

On. Anthony Barbagallo – Assessore Regionale Turismo Sport e Spettacolo;

On. Prof. Leoluca Orlando - Sindaco di Palermo

Andrea Cusumano - Assessore alla Cultura Comune di Palermo

Interverranno:

Rosario Perricone – Direttore Museo delle Marionette “Antonio Pasqualino” di Palermo – “Cosa resta in strada di arabo-normanno: Mori e Cristiani negli spettacoli e nelle feste popolari”;

 Gaetano Basile – “Cosa resta a tavola di arabo-normanno”

 Aida Satta Flores – cantautrice – “Cosa resta nell’aria di arabo normanno”

Salvo Veneziano Fotografie

Salvo Veneziano Fotografie 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *