Udin&Jazz: omaggio a Miles Davis di Gianluca Mosole e OverMiles

Sabato 1 luglio, a Tricesimo, l’omaggio a Miles Davis di Gianluca Mosole e OverMiles. Il programma della 27° edizione entra nel vivo con Toquinho, Maria Gadù, Mulatu Astatke, Bombino, Shabaka Hutchings, Musica Nuda, Remo Anzovino&Roy Paci e molto altro ancora al grande spettacolo in Friuli Venezia Giulia.Gianluca Mosole

Dopo il via da Cervignano del Friuli, la rassegna Udin&Jazz, fra i più prestigiosi festival internazionali di Jazz promosso da Euritmica, sbarca a Tricesimo con il secondo appuntamento del calendario della 27° edizione. Domani, sabato 1 luglio, a deliziare il pubblico al Teatro Garzoni (il trasferimento da Piazza Ellero è stato deciso a causa dell’elevato rischio pioggia), sarà il quartetto OverMiles, guidato da Gianluca Mosole. Il concerto, che inizierà alle 21.30, sarà a ingresso libero.

Il mese di novembre del 1987 è stato un mese fondamentale nella "vita musicale" di Gianluca Mosole, virtuoso chitarrista trevigiano classe 1963, che ha avuto l'onore di aprire i concerti di Miles Davis al PalaTrussardi di Milano e al PalaEur di Roma. I musicisti rimasero folgorati da quel "modo" di concepire la musica, che mescolava la cultura e i colori del Jazz e del Funk, sonorità che già scorrevano nelle loro vene e che continuano ad echeggiare senza mai risentire del tempo che passa. Da parte degli artisti sembrava doveroso, quindi, rendere omaggio a Miles e al suo genio con una concept band che ha origine nel suo suono, dagli anni ottanta ai nostri giorni. Oltre a Gianluca Mosole (chitarra e tastiere), sul palco ci saranno Nazzareno Brischetto (tromba), Paolo Carletto (basso) e Thomas Tiveron (batteria).

OM-SDM-RETRO-HR

Il calendario di Udin&Jazz entrerà nel vivo la prossima settimana con una serie di concerti ed eventi con protagoniste stelle fra le più luminose della musica internazionale, nazionale e le più interessanti proposte della scena locale. Ad alternarsi sui palchi delle diverse location della manifestazione troveremo quindi il cantautore brasiliano Toquinho (13 luglio), il padre dell’Ethio Jazz Mulatu Astatke (7 luglio), la star del desert blues Bombino (8 luglio), Shabaka Hutchings and The Ancestors (5 luglio), gli italiani Musica Nuda (6 luglio), Remo Anzovino e Roy Paci (6 luglio) e molto altro ancora.

Ethnoshock” è il tema di fondo dell’edizione 2017 di Udin&Jazz, uno straordinario viaggio attraverso musiche e culture che influiscono sempre di più nello sviluppo del jazz e della quinta arte a livello globale, fra sperimentazione e ritmi ancestrali, fra scenari metropolitani e retaggi tribali.

La 27° edizione del festival è organizzata dall'Associazione Culturale Euritmica, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, i Comuni di Udine, Cervignano del Friuli e Tricesimo, la Fondazione Friuli e l’Agenzia PromoTurismoFV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *