Isola Quassùd con le scuole per favorire l’inclusione sociale

Poesie che raccontano la rinascita dal profondo blu del Mar Mediterraneo. E’ l’arte del teatro come simbolo di integrazione e di opportunità.  Emanuela Pistone,  ha presentato, l’opuscolo cartaceo Favole dal Profondo.

Le Favole dal profondo

Poesie che raccontano la rinascita dal profondo blu del Mar Mediterraneo, accompagnate da profumi di spezie antiche e di polveri esotiche provenienti da terre lontane: è l’arte del teatro come simbolo di integrazione e di opportunità, proprio come la interpreta l’associazione culturale Isola Quassùd di Catania, guidata da Emanuela Pistone, che il 24 maggio ha presentato, negli spazi di Scenario Pubblico, l’opuscolo cartaceo Favole dal Profondo, edito da DueTredue Edizioni nell’ambito del progetto Pro/fundus – storie di un altro mondo, vincitore del bando “MigrArti 2017 sezione spettacolo” del ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo.

Momento della presentazione

La pubblicazione è il risultato degli otto incontri formativi avvenuti nelle scuole e nei centri di accoglienza di Catania, Siracusa, Ragusa e Caltanissetta, e tenuti dalla Pistone insieme ad Alessandro Cento (biologo marino e fondatore dell’associazione Ce.No.Ca.). Un’iniziativa che ha coinvolto oltre 400 alunni italiani e stranieri nella realizzazione di storie, favole e disegni sul tema della rinascita, al fine di sen­si­bi­liz­za­re l’interculturalità mediante l’e­du­ca­zio­ne am­bien­ta­le e le mo­nu­men­ta­li ope­re som­mer­se dell’artista Jason De Caires Taylor.

La realizzazione delle Favole dal Profondo ha rappresentato una delle tante attività inserite nel ricco programma del progetto premiato dal Mibact, partito lo scorso 4 aprile e che andrà avanti fino alla metà di luglio: continuano gli incontri aperti al pubblico “I racconti del tè: miti del mare e altre storie” (sabato 8 luglio, ore 18.00 Pedara – Expo e sabato 15 luglio, ore 18.00 Etna – Serralanave – Osservatorio Astronomico) durante i quali artisti italiani e stranieri narrano storie e leggende appartenenti alla mitologia occidentale e africana, legate al mistero del mare e della rinascita. Un’occasione per promuovere il piacere dell’ascolto nei confronti di culture diverse in modo non convenzionale, attraverso la condivisione dei rituali del tè e del caffè.

Presentazione delle Favole dal profondo

Partendo dalla volontà di sensibilizzare la cittadinanza verso una “rinata” visione dell’attuale società attraverso la prassi del teatro, nel mese di giugno – nei giorni 28-29-30 presso Scenario Pubblico – andranno in scena i protagonisti della Liquid Company sotto la direzione di Emanuela Pistone e di Mamela Nyamza con lo spettacolo dal titolo Blue Pro-fundus – Favole cullate nel blu profondo, sussurrate, dipinte, suonate, danzate, scolpite.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *