Presentato al cortile Platamone il nuovo teatro Corsaro

Al Palazzo della Cultura, nella prestigiosa sala conferenze al Cortile Platamone, è stato presentato il progetto nel nuovo Teatro Corsaro pronto a vivere una stagione ricca di eventi.

foto 3 valentina spampinato dir. artistico

Valentina Spampinato dir. artistico

Spazio Culturale, arte, passione e una sana dose di follia. Sono stati questi gli ingredienti che hanno portato l’Associazione culturale Artime e l’accademia del CAMS di Catania ad intraprendere la stuzzicante avventura di riportare ai vecchi fasti il vecchio e storico cine Corsaro, grazie anche alla piattaforma del Crowdfunding “Terzo Valore” che con Banca Prossima ha reso possibile tutto questo. Riconsegnare, insomma, alla città di Catania e al quartiere del Borgo un progetto fantastico votato alla realizzazione del Teatro Corsaro che cercherà di attirare soprattutto i giovani verso atmosfere magiche e coinvolgenti trasmesse dai sapori e dagli odori dell’arte.

Sabato 6 maggio al Palazzo della Cultura, nella prestigiosa sala conferenze al Cortile Platamone, è stato presentato il progetto nel nuovo Teatro Corsaro davanti ad un pubblico nutrito, con molti addetti ai lavori, ed interessato alle numerose iniziative e al cartellone con tantissimi eventi che porteranno i catanesi a riabbracciare uno spazio culturale importante per la città. Alla conferenza stampa hanno partecipato il primo cittadino di Catania, il sindaco Enzo Bianco, l’assessore all’urbanistica del comune di Catania Salvo Di Salvo, il Resp. Sicilia Est Banca Prossima Antonio Leanza, il Direttore artistico Artime Valentina Spampinato e i rappresentanti dell’Associazione Artime Dario Antonuccio e Marcello Burgaretta.

foto 2

Proprio il Sindaco Bianco ha seguito con molto interesse l’iniziativa, dando poi libero spazio ai ricordi legati alla storia del Corsaro lasciando una naturale mano tesa verso questa nuova stuzzicante realtà culturale: Sono molto felice – ha affermato Bianco – il cinema Corsaro era uno dei luoghi storici della mia infanzia. Catania è ormai città d’arte, ricca di cultura e le innumerevoli mostre di artisti eccelsi in questo momento ne è la dimostrazione. Abbiamo assolutamente bisogno di progetti del genere, forse unici anche grazie alle opportunità di enti bancari come Banca Prossima. Sono sicuro che i catanesi apprezzeranno tutto questo e sono certo della riuscita di un progetto ambizioso valido portato avanti dall’effervescenza della passione e dalla competenza dell’associazione culturale Artime

Sviluppo della territorialità e di un quartiere come il “Borgo” di Catania al centro invece dell’intervento dell’assessore all’urbanistica Salvo Di Salvo: in primis sottolineiamo il recupero e il rilancio di un edificio storico ed importante. Ma ciò che ci ha colpito, è la voglia dei giovani di rilanciare la cultura attraverso un Teatro come nuovo centro di aggregazione. È un piano di recupero urbano, del quartiere, anche a livello sociale. Un percorso importante, con un messaggio: coinvolgere la città. Riteniamo che cultura e rinascita della città sia un connubio importante e fondamentale. Per questo l’amministrazione comunale offrirà all’associazione Artime e al Teatro Corsaro massima disponibilità e partecipazione perché possiate diventare un esempio importante per la città di Catania da esportare nel mondo”.

Importante l’intervento della mano operativa, del tecnico in questione e soprattutto la disponibilità mostrata da un professionista nel suo settore come il Resp. Sicilia Est Banca Prossima Antonio Leanza: “Il gruppo intesa San Paolo investe sul sociale e grazie al Crowndfunding diventando uno strumento collettivo, che consente di realizzare investimenti che abbiano un impatto sociale attraverso due forme di intervento: donazioni o prestiti garantiti da Banca Prossima. Alla fine di questa raccolta donazione che potrà essere fatta sul sito www.terzovalore.com e cliccando sulla voce progetti e basterà andare sul Teatro Corsaro e versare il proprio dono. Il tutto poi viene rendicontato sulla piattaforma di Terzo Valore. La Riqualificazione del Teatro Corsaro è stato percepito da banca Prossima come un bene comune, con un forte impatto urbanistico. Il secondo aspetto importante è quello culturale e poi quello sociale, con la possibilità di accedere al mondo della professione artistica con borse di studio”

Finale dedicato all’associazione culturale Artime con la parte progettuale descritta da Marcello Burgaretta, il cartellone di eventi e la natura del Teatro affidata al direttore artistico Valentina Spampinato con iniziative e braccio operativo sotto l’effige di Dario Antonuccio.

“Quando ci si muove si trovano le particelle con cui interagire, il problema è iniziare a muoversi, soprattutto nei quartieri – ha chiosato Marcello Burgaretta - Io mi occupo dell'aspetto logistico, una delle parti importanti è proprio la realizzazione. Ci sono artisti, ragazzi e giovani intorno a me entusiasti e sono contento di poter vivere questa passione e questa voglia di fare. L'Università di Catania è stata molto vicina al nostro progetto e siamo contenti. Ringrazio noi catanesi, un popolo di grandi artisti, ma ogni tanto dobbiamo prenderci per mano, soprattutto a casa nostra. Questa volta dobbiamo fare rete veramente. Tutto dipende da voi, la partecipazione sarà fondamentale per realizzare un sogno fantastico!”

foto 1

Realizzazione di un sogno culturale per il direttore artistico Valentina Spampinato: C'è il sacrificio, la voglia e la pazzia indispensabili per dare vita a un sogno. L'Artime esiste dal 2004 e lavora già da diverso tempo sul sociale grazie a borse di studio e ad un sistema formativo riconosciuto a livello nazionale. Abbiamo pensato però che ancora non fosse sufficiente e che avessimo bisogno di un palcoscenico in cui mettere in atto ciò che facciamo ogni giorno. Il cartellone sarà ricco di spettacoli messi in scena dalla Compagnia dell'Idiota, prendendo spunto da Dovstojesky, lo spettacolo di Fioretta Mari, una compagnia natalizia con Garrison, ci sarà Grazia Di Michele ed un evento con Federico Moccia. Insomma la nostra voglia è di avvicinarci sempre di più ai giovani, un bistrot teatrale che darà l'opportunità di vivere un'atmosfera giovanile. La struttura sarà polifunzionale per ospitare non solo teatro, ma anche produzioni televisive e videoclip. Vi invito a seguirci anche sulla nostra pagina Facebook Teatro Corsaro e di contribuire anche voi a questo sogno per creare un'atmosfera collettiva che serve per fare grandi cose

Corsari della cultura, tutti con un occhio bendato, ma con il vento in poppa per arricchirsi del forziere che verrà donato dal Teatro Corsaro. Questo grazie anche allo strumento della comunicazione, ad iniziative mirate e idee come afferma Dario Antonuccio: Abbiamo inserito elementi virali nella nostra compagnia della comunicazione oltre alla produzione del nuovo logo. Vorrei ringraziare la famiglia Corsaro che ha permesso tutto questo e tutte le istituzioni, Francesco Santocono, Banca Prossima. In questi trenta giorni ci saranno stand informativi in Piazza Università, abbiamo intenzione di stipulare convenzioni con l'Università e con tante organizzazioni presenti nel nostro territorio. Il nostro messaggio è concreto: bisogna rischiare, fare rete, networking. Catania con l'iniziativa Teatro Corsaro sta dimostrando di essere in grado di fare rete. Quando trovate un muro davanti a voi non accontentatevi, ma cercate la soluzione giusta affidandoti però a competenza, professionalità e a persone che hanno voglia, allora tutto si può fare

Nuovo Teatro Corsaro, Terzo Valore, questo è solo l’inizio. Facciamo rete ed aiutate il progetto andando sul sito www.terzovalore.com e contribuite anche voi a questo fantastico progetto culturale per la città di Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *