Palermo, giornata mondiale dell’autismo

Si è svolta una manifestazione a favore dei diritti dei bambini autistici durante la giornata mondiale dell’autismo.

fic

Per la giornata mondiale dell’autismo anche il cantante Niccolò Fabi ha voluto essere presente a Palermo come testimonial della giornata a favore delle famiglie che hanno dei piccoli con problemi di adattamento/ autismo.

Rosi Pennino, fondatrice di “Parlautismo Onlus”, ha organizzato insieme a numerosissime famiglie coinvolte in queste problematiche sociale e familiari; molte le testimonianze e commoventi gli interventi di genitori e di piccoli autistici che hanno voluto testimoniare.

Rosi un suo commento sulla serata del 2 Aprile cosa direbbe a coloro che hanno bisogno di una parola di conforto e supporto morale?

“Un pò, ma giusto un po di finto riposo, riprendere il ritmo della quotidianità e si riparte, il cammino che arriva ogni anno al 2 aprile è lungo e complicato. I mesi che lo precedono convulsi e stressanti, nessuno può immaginare quanta fatica e quanta capacità ci vuole nel mettere insieme le cose. Siamo una piccola grande comunità di genitori che incontrano ed incrociano le loro storie, il loro dolore e le sofferenze comuni. Spesso attraversiamo, durante il 2 aprile, pezzi di vita difficile che esulano dell’autismo, perché come è normale dobbiamo fare i conti anche noi con tutti i problemi che la vita ti mette di fronte oltre all’autismo, e allora capita di arrivare al 2 aprile in tensione, più stanchi e magari più arrabbiati, ma poi arriva il 2 aprile e tutto si annulla, la nostra comunità diventa più forte e tutto passa. 8 anni di 2 aprile sono tanti, quest’anno poi abbiamo dovuto lottare contro pioggia e calcio, ma nulla ci ha fermato. Eravamo lì, in un teatro gremito difficile da gestire, e cosi siccome il 2 aprile non è preconfezionato li sul palco si cambia tutto in corso d’opera, abbiamo tagliato e sintetizzato, mettendo anima e cuore in tutte le cose che facciamo. Stanchi e felici iniziamo ora il cammino di un anno in cui dobbiamo fare tanto, ma tanto davvero, ci piacerebbe per esempio che il prossimo anno nascesse la Notte Blu“.

Condividere insieme questi momenti è meraviglioso. In attesa del prossimo 1 dicembre, festeggeremo un altro grande traguardo, l’apertura del reparto autismo presso l’Ospedale Cervello di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *